Pages

mercoledì 3 giugno 2020

Credito d'imposta Termoscanner,WH5001-FE, rilevazione presenze , controllo accessi a Genova




WH5001-FE è un rilevatore di presenze e controllo accessi per il contrasto e la prevenzione della diffusione delle infezioni (Coronavirus, Covid-19), basato sul riconoscimento facciale, lettura delle temperatura corporea (fronte) e presenza mascherina/caschetto (in alternativa al riconoscimento facciale è dotato di lettore card con doppia antenna Em e Mifare).

Velocità di riconoscimento facciale inferiore a 1 secondo. WH5001-FE dispone di due videocamere ad alta definizione con infrarossi che consentono di identificare il viso anche in condizioni di scarsa luminosità.

 Si tratta di un dispositivo di sicurezza adeguato per tutti gli utenti a prescindere dalla carnagione, espressione del viso, barbe, acconciature e presenza mascherina.    

Rilevazione presenze e controllo accessi WH5001-FE Genova

Il Decreto Legge n.18 del 17/03/2020 "Cura Italia", dispone, tra l'altro, varie misure per frenare e coordinare l'emergenza sanitaria (Fase-2, Fase-3).

Prevede, infatti,  un credito d'imposta per le spese di sanificazione degli ambienti di lavoro. Il credito d'imposta è pari al 50% delle spese sostenute nel 2020,

fino ad un massimo di € 20.000.

 

Il successivo Decreto Legge n.23 del 08/04/2020, definito "Misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese,

di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali",

prescrive l'ampliamento del credito d'imposta per spese di acquisto dei dispositivi di protezione nei luoghi di lavoro.

 

Nella Circolare n.9 del 13 aprile 2020, l'Agenzia delle Entrate fornisce nuovi chiarimenti, specificando ed ampliando l'ambito di applicazione:

"La disposizione in esame amplia l'ambito oggettivo di applicazione del credito d'imposta già previsto dall'articolo 64 del decreto-legge n. 18 del 2020

per le spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro, includendovi anche quelle sostenute nel 2020 per l'acquisto di dispositivi di protezione

individuale (quali, ad esempio, mascherine chirurgiche, Ffp2 e Ffp3, guanti, visiere di protezione e occhiali protettivi, tute di protezione e calzari),

ovvero per l'acquisto e l'installazione di altri dispositivi di sicurezza atti a proteggere i lavoratori dall'esposizione accidentale ad agenti biologici

o a garantire la distanza di sicurezza interpersonale (quali, ad esempio, barriere e pannelli protettivi).

Sono, inoltre, compresi i detergenti mani e i disinfettanti."

 

Il DL 19.5.2020 n. 34, cosiddetto decreto "Rilancio", ha aumentato il credito d'imposta per termoscanner, tornelli, contapersone, eliminacoede,

smart working (rilevazione presenze) in misura pari al 60% delle spese sostenute nel 2020, il credito d'imposta spetta fino a un massimo di € 60.000

per ciascun beneficiario.

 

Per i soggetti esercenti attività impresa, arte o professione in luoghi aperti al pubblico (es. bar, ristoranti, alberghi, cinema, teatri, musei) è previsto

un credito d'imposta pari al 60% delle spese sostenute nel 2020 per la riapertura in sicurezza degli esercizi aperti al pubblico,

nel limite di € 80.000 per beneficiario.

Credito d'imposta Termoscanner,WH5001-FE, rilevazione presenze , controllo accessi Riccione





WH5001-FE è un rilevatore di presenze e controllo accessi per il contrasto e la prevenzione della diffusione delle infezioni (Coronavirus, Covid-19), basato sul riconoscimento facciale, lettura delle temperatura corporea (fronte) e presenza mascherina/caschetto (in alternativa al riconoscimento facciale è dotato di lettore card con doppia antenna Em e Mifare).

Velocità di riconoscimento facciale inferiore a 1 secondo.

WH5001-FE dispone di due videocamere ad alta definizione con infrarossi che consentono di identificare il viso anche in condizioni di scarsa luminosità.

Si tratta di un dispositivo di sicurezza adeguato per tutti gli utenti a prescindere dalla carnagione, espressione del viso, barbe, acconciature e presenza mascherina rendendolo quindi uno strumento perfetto per ogni tipologia di azienda.

Per altre caratteristiche premi qua.     

Il Decreto Legge n.18 del 17/03/2020 "Cura Italia", dispone, tra l'altro, varie misure per frenare e coordinare l'emergenza sanitaria (Fase-2, Fase-3).

Prevede, infatti,  un credito d'imposta per le spese di sanificazione degli ambienti di lavoro. Il credito d'imposta è pari al 50% delle spese sostenute nel 2020,

fino ad un massimo di € 20.000.

 

Il successivo Decreto Legge n.23 del 08/04/2020, definito "Misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese,

di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali",

prescrive l'ampliamento del credito d'imposta per spese di acquisto dei dispositivi di protezione nei luoghi di lavoro.

 

Nella Circolare n.9 del 13 aprile 2020, l'Agenzia delle Entrate fornisce nuovi chiarimenti, specificando ed ampliando l'ambito di applicazione:

"La disposizione in esame amplia l'ambito oggettivo di applicazione del credito d'imposta già previsto dall'articolo 64 del decreto-legge n. 18 del 2020

per le spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro, includendovi anche quelle sostenute nel 2020 per l'acquisto di dispositivi di protezione

individuale (quali, ad esempio, mascherine chirurgiche, Ffp2 e Ffp3, guanti, visiere di protezione e occhiali protettivi, tute di protezione e calzari),

ovvero per l'acquisto e l'installazione di altri dispositivi di sicurezza atti a proteggere i lavoratori dall'esposizione accidentale ad agenti biologici

o a garantire la distanza di sicurezza interpersonale (quali, ad esempio, barriere e pannelli protettivi).

Sono, inoltre, compresi i detergenti mani e i disinfettanti."

 

Il DL 19.5.2020 n. 34, cosiddetto decreto "Rilancio", ha aumentato il credito d'imposta per termoscanner, tornelli, contapersone, eliminacoede,

smart working (rilevazione presenze) in misura pari al 60% delle spese sostenute nel 2020, il credito d'imposta spetta fino a un massimo di € 60.000

per ciascun beneficiario.

 

Per i soggetti esercenti attività impresa, arte o professione in luoghi aperti al pubblico (es. bar, ristoranti, alberghi, cinema, teatri, musei) è previsto

un credito d'imposta pari al 60% delle spese sostenute nel 2020 per la riapertura in sicurezza degli esercizi aperti al pubblico,

nel limite di € 80.000 per beneficiario.

 

Credito d'imposta Termoscanner,WH5003-FE, rilevazione presenze , controllo accessi a Sondrio




Il WH5003-FE è un rilevatore di presenze e controllo accessi per il contrasto e la prevenzione della diffusione delle infezioni, basato sul riconoscimento facciale, lettura delle temperatura corporea e la presenza mascherina/caschetto .

Le caratteristiche del WH5003-FE lo rendono un valido alleato per ogni azienda specialmente in questo periodo, ecco alcune caratteristiche:

Schermo: dimensioni LCD IPS full-angle da 5 pollici.
Risoluzione 1280x720.
Telecamere: Digitare Design a doppia fotocamera.
Sensore CMOS SONY da 1 / 2.8 ".
Risoluzione 1080P @ 30fps.
Lenti: 3.6mm * 2.
Temperatura corporea: misurazione del polso.
Intervallo di temperatura corporea: 34-42 ℃.
Distanza di misurazione della temperatura 0-3 cm.
Precisione della misurazione della temperatura ± 0,3 ℃.
Risposta della misurazione temperatura ≤ 1 s.
Invio e-mail notifica allarme temperatura.
Riconoscimento Facciale: supporta rilevamento del volto vivente, prevenzione efficace di foto stampate, foto del telefono e video.
Distanza di riconoscimento facciale 0,3-1,3 m.
Riconoscimento della dimensione del viso: distanza pupille ≥ 60 pixel; facciale ≥150 pixel.
Database profili facciali ≤ 10000 facce; gestisce white/black list.
Postura volto: comparabile entro 20 gradi in verticale e 30 gradi in orizzontale.
Riconoscimento occhiali ordinari (esclusi quelli da sole).
Espressione del viso: in circostanze normali, le espressioni lievi non influiscono sul riconoscimento.
Velocità di risposta ≤ 1 s.
Memorizzazione di 100.000 record, precisione di acquisizione del volto ≥99%.
Area di riconoscimento: riconoscimento completo dell'immagine, impostazione opzionale della zona di supporto.
Gestione upload: TCP, FTP, HTTP, funzione API.
Network: protocolli gestiti IPv4, TCP / IP, NTP, FTP, HTTP.
Protocollo di interfaccia: ONVIF, RTSP.
Collegamento eventi Memoria scheda TF, upload FTP, collegamento uscita allarme, collegamento uscita Wiegand, trasmissione vocale
Aggiornamenti: upgrade da remoto.
Accessori: lettore card integrato doppia antenna EM e Mifare (125 khz e 13,56 Mhz).
Altoparlante trasmissione vocale dopo riconoscimento riuscito, allarme temperatura.
Interfacce: rete lan RJ45 10M / 100M.
Ingresso allarme 2CH (alarm in).
Uscita allarme 2CH (alarm out).
Rs485 supportata.
Supporto USB.
Interfaccia Wiegand Supporta i protocolli Wiegand 26, 34, 66.
Tasto di reset.
Generali: temperatura di funzionamento -10 ° C ~ 50 ° C.
Umidità di funzionamento 0% -90%.
Alimentatore DC12V
Dissipazione di potenza (massima) ≤ 12 W.
Dimensioni (mm) 181mm (H) * 135mm (L) * 34mm (P).
Metodo di installazione Installazione a parete / installazione gateway / installazione a pavimento.
Vuoi saperne di più? Allora clicca qua.

Il Decreto Legge n.18 del 17/03/2020 "Cura Italia", dispone, tra l'altro, varie misure per frenare e coordinare l'emergenza sanitaria (Fase-2, Fase-3).

Prevede, infatti,  un credito d'imposta per le spese di sanificazione degli ambienti di lavoro. Il credito d'imposta è pari al 50% delle spese sostenute nel 2020,

fino ad un massimo di € 20.000.

 

Il successivo Decreto Legge n.23 del 08/04/2020, definito "Misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese,

di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali",

prescrive l'ampliamento del credito d'imposta per spese di acquisto dei dispositivi di protezione nei luoghi di lavoro.

 

Nella Circolare n.9 del 13 aprile 2020, l'Agenzia delle Entrate fornisce nuovi chiarimenti, specificando ed ampliando l'ambito di applicazione:

"La disposizione in esame amplia l'ambito oggettivo di applicazione del credito d'imposta già previsto dall'articolo 64 del decreto-legge n. 18 del 2020

per le spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro, includendovi anche quelle sostenute nel 2020 per l'acquisto di dispositivi di protezione

individuale (quali, ad esempio, mascherine chirurgiche, Ffp2 e Ffp3, guanti, visiere di protezione e occhiali protettivi, tute di protezione e calzari),

ovvero per l'acquisto e l'installazione di altri dispositivi di sicurezza atti a proteggere i lavoratori dall'esposizione accidentale ad agenti biologici

o a garantire la distanza di sicurezza interpersonale (quali, ad esempio, barriere e pannelli protettivi).

Sono, inoltre, compresi i detergenti mani e i disinfettanti."

 

Il DL 19.5.2020 n. 34, cosiddetto decreto "Rilancio", ha aumentato il credito d'imposta per termoscanner, tornelli, contapersone, eliminacoede,

smart working (rilevazione presenze) in misura pari al 60% delle spese sostenute nel 2020, il credito d'imposta spetta fino a un massimo di € 60.000

per ciascun beneficiario.

 

Per i soggetti esercenti attività impresa, arte o professione in luoghi aperti al pubblico (es. bar, ristoranti, alberghi, cinema, teatri, musei) è previsto

un credito d'imposta pari al 60% delle spese sostenute nel 2020 per la riapertura in sicurezza degli esercizi aperti al pubblico,

nel limite di € 80.000 per beneficiario.

Credito d'imposta Termoscanner,WH5001-FE, rilevazione presenze , controllo accessi a VENEZIA



WH5001-FE è un rilevatore di presenze e controllo accessi per il contrasto e la prevenzione della diffusione delle infezioni (Coronavirus, Covid-19), basato sul riconoscimento facciale, lettura delle temperatura corporea (fronte) e presenza mascherina/caschetto (in alternativa al riconoscimento facciale è dotato di lettore card con doppia antenna Em e Mifare).

Velocità di riconoscimento facciale inferiore a 1 secondo.

WH5001-FE dispone di due videocamere ad alta definizione con infrarossi che consentono di identificare il viso anche in condizioni di scarsa lumionosità.

Si tratta di un dispositivo di sicurezza adeguato per tutti gli utenti a prescindere dalla carnagione, espressione del viso, barbe, acconciature e presenza mascherina rendendolo quindi uno strumento perfetto per ogni tipologia di azienda.

Credito d'imposta Termoscanner,WH5001-FE, rilevazione presenze , controllo accessi a VENEZIA   

Il Decreto Legge N.18 17 marzo 2020 "Cura Italia", fra le varie misure volte a contenere e gestire l'emergenza Coronavirus (COVID-19),

prevede un credito d'imposta per le spese di sanificazione degli ambienti di lavoro. Il credito d'imposta è pari al 50% delle spese sostenute nel 2020,

fino ad un massimo di €20.000. Il successivo D.L. n.23 del 8 aprile 2020, definito "Misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese,

di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali",

prescrive l'estensione del credito d'imposta per spese di acquisto dei dispositivi di protezione nei luoghi di lavoro.

 
TERMOSCANNER E CREDITO D'IMPOSTA

Nella Circolare n.9 del 13 aprile 2020, l'Agenzia delle Entrate fornisce ulteriori chiarimenti, specificando meglio ed ampliando

l'ambito applicativo: "La disposizione in esame amplia l'ambito oggettivo di applicazione del credito d'imposta

già previsto dall'articolo 64 del decreto-legge n. 18 del 2020 per le spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro,

includendovi anche quelle sostenute nel 2020 per l'acquisto di dispositivi di protezione individuale

(quali, ad esempio, mascherine chirurgiche, Ffp2 e Ffp3, guanti, visiere di protezione e occhiali protettivi, tute di protezione e calzari),

ovvero per l'acquisto e l'installazione di altri dispositivi di sicurezza atti a proteggere i lavoratori dall'esposizione accidentale ad agenti biologici

o a garantire la distanza di sicurezza interpersonale (quali, ad esempio, barriere e pannelli protettivi).

Sono, inoltre, compresi i detergenti mani e i disinfettanti."

Credito d'imposta Termoscanner,WH5003-FE, rilevazione presenze , controllo accessi a PIACENZA




Il termoscanner WH5003-FE è un rilevatore presenza e controllo accessi particolarmente indicato in tutte le situazioni in cui è necessario misurare la temperatura corporea e presenza mascherina senza un operatore fisso come:
Aziende e uffici
Negozi
Centri Commerciali
Palestre
Uffici pubblici
Istituti Scolastici
Punti di aggregazione di persone in genere.

Il termoscanner WH5003-FE ha una velocità di riconoscimento facciale inferiore a 1 secondo. WH5003-FE dispone di due videocamere ad alta definizione con infrarossi che consentono di identificare il viso anche in condizioni di scarsa lumionosità.

Si tratta di un dispositivo di sicurezza adeguato per tutti gli utenti a prescindere dalla carnagione, espressione del viso, barbe, acconciature e presenza mascherina.    
Il Decreto Legge N.18 17 marzo 2020 "Cura Italia", fra le varie misure volte a contenere e gestire l'emergenza Coronavirus (COVID-19),

prevede un credito d'imposta per le spese di sanificazione degli ambienti di lavoro. Il credito d'imposta è pari al 50% delle spese sostenute nel 2020,

fino ad un massimo di €20.000. Il successivo D.L. n.23 del 8 aprile 2020, definito "Misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese,

di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali",

prescrive l'estensione del credito d'imposta per spese di acquisto dei dispositivi di protezione nei luoghi di lavoro.

 Credito d'imposta Termoscanner,WH5003-FE, rilevazione presenze , controllo accessi a PIACENZA

TERMOSCANNER E CREDITO D'IMPOSTA

Nella Circolare n.9 del 13 aprile 2020, l'Agenzia delle Entrate fornisce ulteriori chiarimenti, specificando meglio ed ampliando

l'ambito applicativo: "La disposizione in esame amplia l'ambito oggettivo di applicazione del credito d'imposta

già previsto dall'articolo 64 del decreto-legge n. 18 del 2020 per le spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro,

includendovi anche quelle sostenute nel 2020 per l'acquisto di dispositivi di protezione individuale

(quali, ad esempio, mascherine chirurgiche, Ffp2 e Ffp3, guanti, visiere di protezione e occhiali protettivi, tute di protezione e calzari),

ovvero per l'acquisto e l'installazione di altri dispositivi di sicurezza atti a proteggere i lavoratori dall'esposizione accidentale ad agenti biologici

o a garantire la distanza di sicurezza interpersonale (quali, ad esempio, barriere e pannelli protettivi).

Sono, inoltre, compresi i detergenti mani e i disinfettanti."

Credito d'imposta Termoscanner,WH5001-FE, rilevazione presenze , controllo accessi FERRARA

Il WH5001-FE è un rilevatore presenze con controllo degli accessi utilissimo in questo periodo di prevenzione dal covid.

Ecco alcune delle sue caratteristiche:
Gestione fino a 10.000 faces e 10.000 cards (gestione white/black list).
Gestione fino a 100.000 records (timbrature).
Due videocamere, ad alta definizione 1080P @ 30fps.
Sensori 1/2.8" SONY starlight CMOS.
Messaggi vocali e LED luminosi per migliore feedback utente.
Dispaly 7", full-angle IPS LCD.
Rilevazione temperatura corporea (fronte da 34° a 42°).
Distanza lettura temperatura : da 30 a 45 cm.
Accuratezza rilevazione temperatura: ± 0,3°.
Velocità di lettura temperatura: minore 1 sec.
WH5001-FE disponone di interfaccia Tcp/ip, USB, Wiegand.
Web server integrato utili per accesso set up sistema e verifica timbrature.
N.2 alarm out per gestione segnalazioni estene ( es. tornelli, varchi, luci semaforiche).
N.1 alarm in (segnale di allarme da terzo dispositivo).
Invio automatico e-mail per notifica allarme temperatura.  
Grado di protezione IP66.
Riconoscimento del volto applicabile a tutti gli utenti, anche con diverse carnagioni, generi, espressioni facciali, barbe, acconciature e presenza mascherina/caschetto di lavoro.
Supporta protocollo wiegand 26, 34, 66.
In modalità "Privacy": non registra e non salva immagini utenti, non visualizza la temperatura rilevata (solo messaggi di "temperatura ok", oppure "temperatura oltre soglia"), cancellazione automaica dati memorizzati oltre un certo limite.
WH5001-FE è conforme a "Protocollo condiviso di regolazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro", D.P.C.M. 11 Marzo 2020
Gestione misure di prevenzione emergenza Coronavirus (2019n-CoV).
Particolarmente indicato in tutte le situazioni in cui è necessario misurare la temperatura corporea e presenza mascherina senza un operatore fisso, e cioè:
Aziende e uffici
Negozi
Centri Commerciali
Palestre
Uffici pubblici
Istituti Scolastici
Punti di aggregazione di persone in genere.

Credito d'imposta Termoscanner,WH5001-FE, rilevazione presenze , controllo accessi FERRARA
Il Decreto Legge N.18 17 marzo 2020 "Cura Italia", fra le varie misure volte a contenere e gestire l'emergenza Coronavirus (COVID-19),

prevede un credito d'imposta per le spese di sanificazione degli ambienti di lavoro. Il credito d'imposta è pari al 50% delle spese sostenute nel 2020,

fino ad un massimo di €20.000. Il successivo D.L. n.23 del 8 aprile 2020, definito "Misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese,

di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali",

prescrive l'estensione del credito d'imposta per spese di acquisto dei dispositivi di protezione nei luoghi di lavoro.

TERMOSCANNER E CREDITO D'IMPOSTA
Nella Circolare n.9 del 13 aprile 2020, l'Agenzia delle Entrate fornisce ulteriori chiarimenti, specificando meglio ed ampliando

l'ambito applicativo: "La disposizione in esame amplia l'ambito oggettivo di applicazione del credito d'imposta

già previsto dall'articolo 64 del decreto-legge n. 18 del 2020 per le spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro,

includendovi anche quelle sostenute nel 2020 per l'acquisto di dispositivi di protezione individuale

(quali, ad esempio, mascherine chirurgiche, Ffp2 e Ffp3, guanti, visiere di protezione e occhiali protettivi, tute di protezione e calzari),

ovvero per l'acquisto e l'installazione di altri dispositivi di sicurezza atti a proteggere i lavoratori dall'esposizione accidentale ad agenti biologici

o a garantire la distanza di sicurezza interpersonale (quali, ad esempio, barriere e pannelli protettivi).

Sono, inoltre, compresi i detergenti mani e i disinfettanti."

lunedì 1 giugno 2020

Credito d'imposta Termoscanner,WH5001-FE, rilevazione presenze , controllo accessi Lecco




Il WH5001-FE è un rilevatore presenze con controllo degli accessi utilissimo in questo periodo di prevenzione dal covid.

Ecco alcune delle sue caratteristiche:
Gestione fino a 10.000 faces e 10.000 cards (gestione white/black list).
Gestione fino a 100.000 records (timbrature).
Due videocamere, ad alta definizione 1080P @ 30fps.
Sensori 1/2.8" SONY starlight CMOS.
Messaggi vocali e LED luminosi per migliore feedback utente.
Dispaly 7", full-angle IPS LCD.
Rilevazione temperatura corporea (fronte da 34° a 42°).
Distanza lettura temperatura : da 30 a 45 cm.
Accuratezza rilevazione temperatura: ± 0,3°.
Velocità di lettura temperatura: minore 1 sec.
WH5001-FE disponone di interfaccia Tcp/ip, USB, Wiegand.
Web server integrato utili per accesso set up sistema e verifica timbrature.
N.2 alarm out per gestione segnalazioni estene ( es. tornelli, varchi, luci semaforiche).
N.1 alarm in (segnale di allarme da terzo dispositivo).
Invio automatico e-mail per notifica allarme temperatura.  
Grado di protezione IP66.
Riconoscimento del volto applicabile a tutti gli utenti, anche con diverse carnagioni, generi, espressioni facciali, barbe, acconciature e presenza mascherina/caschetto di lavoro.
Supporta protocollo wiegand 26, 34, 66.
In modalità "Privacy": non registra e non salva immagini utenti, non visualizza la temperatura rilevata (solo messaggi di "temperatura ok", oppure "temperatura oltre soglia"), cancellazione automaica dati memorizzati oltre un certo limite.
WH5001-FE è conforme a "Protocollo condiviso di regolazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro", D.P.C.M. 11 Marzo 2020
Gestione misure di prevenzione emergenza Coronavirus (2019n-CoV).
Particolarmente indicato in tutte le situazioni in cui è necessario misurare la temperatura corporea e presenza mascherina senza un operatore fisso, e cioè:
Aziende e uffici
Negozi
Centri Commerciali
Palestre
Uffici pubblici
Istituti Scolastici
Punti di aggregazione di persone in genere.

Vuoi saperne di più? Allora clicca qua.
Il Decreto Legge N.18 17 marzo 2020 "Cura Italia", fra le varie misure volte a contenere e gestire l'emergenza Coronavirus (COVID-19),

prevede un credito d'imposta per le spese di sanificazione degli ambienti di lavoro. Il credito d'imposta è pari al 50% delle spese sostenute nel 2020,

fino ad un massimo di €20.000. Il successivo D.L. n.23 del 8 aprile 2020, definito "Misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese,

di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali",

prescrive l'estensione del credito d'imposta per spese di acquisto dei dispositivi di protezione nei luoghi di lavoro.

TERMOSCANNER E CREDITO D'IMPOSTA
Nella Circolare n.9 del 13 aprile 2020, l'Agenzia delle Entrate fornisce ulteriori chiarimenti, specificando meglio ed ampliando

l'ambito applicativo: "La disposizione in esame amplia l'ambito oggettivo di applicazione del credito d'imposta

già previsto dall'articolo 64 del decreto-legge n. 18 del 2020 per le spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro,

includendovi anche quelle sostenute nel 2020 per l'acquisto di dispositivi di protezione individuale

(quali, ad esempio, mascherine chirurgiche, Ffp2 e Ffp3, guanti, visiere di protezione e occhiali protettivi, tute di protezione e calzari),

ovvero per l'acquisto e l'installazione di altri dispositivi di sicurezza atti a proteggere i lavoratori dall'esposizione accidentale ad agenti biologici

o a garantire la distanza di sicurezza interpersonale (quali, ad esempio, barriere e pannelli protettivi).

Sono, inoltre, compresi i detergenti mani e i disinfettanti."